La Meridiana - Relais & Chateaux - Garlenda (Sv)
territorialità95%
accoglienza e attenzione al cliente90%
eleganza,raffinatezza, e cura dei dettagli100%
PRO
  • Atmosfera ligure
  • Accoglienza e attenzione al cliente
  • Particolari che riempiono il cuore
CONTRO
  • è dura tornare a casa!!!
95%TOTALE
Voti lettori: (2 Voti)
56%

Agosto, periodo di vacanze e di avventure. Le città riposano e anche Quinto Gusto è in vacanza. 

Sono tornata, come quasi tutte le estati, nei luoghi del cuore, dove ho trascorso le vacanze da bambina.

Liguria… terra per avventurieri tutta da scoprire. Le mete culturali, i monumenti storici e i tesori artistici di ogni epoca, sono stretti tra i monti e il mare, conservati nei musei di grandi città, oppure dispersi in piccoli borghi da scoprire nell’entroterra. Musei, Archeologia, I Borghi, L’Artigianato locale, le Botteghe storiche, Ville e Giardini, Shopping, MARE  e terra da gourmet.

Non vi parlo di un posto lontano nel mondo ma di un luogo magico a due passi dalla nostra realtà dove ci sono tesori nascosti da scovare che non finiscono mai di stupire, gioia per gli occhi e tanto per il cuore e lo spirito.

La cucina ligure è un patrimonio unico per i buongustai. In ogni località, di mare o di vallata, trovate un ristorante sfizioso o una trattoria antica. La Liguria è la terra dell’olio d’oliva, dei gamberoni, della focaccia e di sua maestà il pesto.Non manca il buonissimo vino, i dolci, prodotti della tradizione e piccole produzioni di qualità (14 presidi slow food).

Anche in questo caldo e bellissimo Agosto, non mancano nuove scoperte che confermano il mio amore infinito per questa terra.

Siamo a Garlenda link, comune di 1213 abitanti in provincia di Savona, dove il verde è sconfinato. Luoghi perfetti, abitati da meravigliosi campi da golf. A pochissimi passi dalla costa, da Alassio, da Laigueglia, trovo un gioiello, creato nel 1971 che già nel 1978 entra a far parte della prestigiosa catena francese Relais & Chateaux.

Con  Alessandra ed Edmondo Segre, che se ne occupano in prima persona dal 1983,  è diventato un piccolo grande gioiello di ospitalità.

Mettendo piede fuori dall’auto si approda nella magia di un luogo dove traspare il rispetto e l’amore per questa terra. Il silenzio, l’aria ricca di profumi, i profumi che solo la Liguria regala; alberi di ulivo,piante di rosmarino, l’arietta dolce che accarezza i capelli e l’atmosfera rilassata. Giardini meravigliosi che si possono gustare nei vari momenti della giornata (al tramonto sembra di vivere in una favola). Il rifugio ideale per tutti coloro che sono attratti da stupendi angoli di tranquillità e che amano essere trasportati da atmosfere fuori dal tempo.

La piscina, con idromassaggio e ruscello con cascata dalle rocce con la possibilità di gustare un delizioso pranzo “à la carte” ai bordi della piscina, assaporando deliziose proposte.

La decorazione degli ambienti è la passione di Alessandra, come pure la cura del giardino e delle piante. Graziose composizioni di fiori freschi non mancano mai nella hall che è una delizia per gli occhi e nel ristorante.

Il ristorante “Rosmarino” è un altro dei fiori all’occhiello della Meridiana: composto per precisa scelta del proprietario da pochissimi coperti. Aperto solo alla sera, quando le fiammelle delle candele e la delicatezza delle composizioni floreali sulle candide tovaglie di lino bianco rendono magica l’atmosfera.

La sala esterna è fruibile da Maggio in poi; è molto fresca : fiori color arancio sulle sedie, l’ulivo e le piantine di basilico.. elegante e curata nei minimi dettagli, ogni tavolo è ben distanziato dagli altri e il servizio è impeccabile.

Si gode di un’ottima frescura estiva e la scelta circa il menù da parte del patron è assolutamente degna di nota: il Sig. Segre si approvigiona infatti ogni mattina delle materie prime più fresche provenienti dal mercato che acquista e sceglie personalmente secondo il criterio della stagionalità.Ciò gli consente di portare sempre nei piatti freschezza, qualità e genuinità e di avere una proposta che in virtù di questa scelta varia tutte le sere.

Il ristorante propone sia di mangiare alla carta oppure di provare due menù degustazione uno da 35 euro a persona composto da due piatti e un dolce, oppure uno da 60 euro a persona formato da tre piatti e un dolce.

Al Rosmarino si può gustare una focaccia genovese da primato, un carpaccio di capesante con fassona piemontese, ravioli fatti a mano con verdure di stagione, uno strepitoso filetto con pesche di Ortovero accompagnati da un ottimo pigato scelto all’interno di una carta dei vini davvero di rilievo che evidenzia etichette importanti.

Il servizio è giovane, fresco, curato, molto gradevole, in questo contesto che ti riempie i polmoni della gioia dell’estate.

Doverose due parole sul Patron Edmondo Segre. Accogliente, sempre attento, presente, pronto a spiegarti un piatto, a raccontarti un aneddoto, a sincerarsi della tua soddisfazione, un vero gentleman della ristorazione. Abbina perfettamente mestiere e capacità di intrattenere i clienti, molto cordiale e affabile. Un vero piacere intrattenersi con Lui e godere dei suoi affascinanti racconti. Grande amico del Maestro Gualtiero Marchesi; nella sua cucina sono cresciuti chef dell’importanza di Carlo Cracco, che proprio qui, ha svolto le sue prime esperienze lavorative di aiuto cuoco. Primo in Italia a fondare un relais & chateaux, vero pioniere di questa realtà. Un vero onore essere accompagnati da Edmondo a vedere la loro sala colazioni e sentire dalle sue parole quanto è importante il rito della prima colazione e vedere con i propri occhi come questa convinzione trovi espressione in una sala da favola, dalle pareti color verde prato e le porcellane dipinte da fiori e farfalle. Fiori, alzate e cestini non mancano e tutto si trasforma in un sogno.

Un altro personaggio che non si pùò che amare è Franco Birocchi, da più di vent’anni bartender de “La meridiana”. Si aggira spesso tra i tavoli, e dedica sempre un augurio e un’attenzione ai clienti. Ciò che colpisce è la sua estrema umiltà che impressiona quando si conosce la sua storia straordinaria..

Lo staff e in particolare Alessandra è molto attenta anche alle ultime tendenze “social” avendo concepito anche un angolo “selfie” dove potersi scattare una foto ricordo della serata. E a lei, da donna,un grazie, per il suo gusto estremamente raffinato, che si ritrova negli arredi, nelle composizioni floreali, e nell’essenza de “La Meridiana”.

Tornerò a “La Meridiana” quando la mia anima avrà bisogno di immergersi nell’eleganza, nella cordialità, nell’educazione, e nella pace di angoli magici della Liguria.

Per adesso torno a casa con un omaggio dal grande valore: una splendida piantina di Basilico. Il suo eccezionale profumo mi ricorderà di questo posto incantevole nella mia amata Liguria.

visita il sito ufficiale

 

 

 

 

 

 

Scrivi